La Festa dell’uva di Capoliveri

Dal 1° di ottobre fino al 4 sarò ospite nella bellissima Isola d’Elba per partecipare, all’interno di un Social Media Team, alla Festa dell’uva di Capoliveri, giunta alla sua quindicesima edizione.
Insieme agli altri bloggers racconterò questo evento (o meglio ne faciliteremo il racconto) ovviamente provando a farlo dal mio punto di vista di consulente nel campo del turismo sostenibile.
Come ci spiegano quelli bravi, la sostenibilità è fatta di 3 componenti:

  • la sostenibilità ambientale
  • la sostenibilità sociale e culturale
  • la sostenibilità economica

Pur non conoscendola ancora direttamente, la Festa dell’uva di Capoliveri mi sembra abbia diverse caratteristiche di sostenibilità turistica:

  • è un evento che lega una comunità al suo passato e alle sue tradizioni
  • è un evento che unisce la comunità, rafforzandone coesione e identità
  • è un evento che mira a valorizzare i prodotti del territorio
  • è un evento che celebra il vino, la vendemmia, il “rapporto d’amore” tra una comunità  ed il suo territorio…

Credo che l’Isola d’Elba abbia grandi potenzialità come destinazione di turismo sostenibile e sarebbe un vero peccato non riuscire a trasformare queste potenzialità in realtà….

http://www.facebook.com/event.php?eid=138818266139512&index=1

http://francescaturchi83.wordpress.com/2010/09/24/festa-dell-uva-capoliveri-2010-news-curiosita-foto/

http://www.officinaturistica.com/2010/09/welcome-bloggers-un-social-media-team.html

Ps: un grazie a Robi Veltroni per la splendida opportunità

Annunci

Tag: , ,

2 Risposte to “La Festa dell’uva di Capoliveri”

  1. Francesca Turchi Says:

    Ciao Max, e grazie per la citazione. Ci vediamo la prossima settimana a Capoliveri! 😉

  2. Festa dell’uva a Capoliveri: prove tecniche di promozione 2.0 « mobloggo Says:

    […] nove post: Officina turistica di Robi Veltroni; Roberta Milano; Travel’s tale di Francesca Turchi che ha inserito un bel po’ di info utili in un secondo post ; Federica Piersimoni;  il blog dell’elbano Tommaso Galli; la già citata Elena Farinelli con in più Io amo Firenze; Serena Puosi con Mercoledì tutta la settimana e Max Gini, consulente di turismo sostenibile, che ci ha regalato una breve lezione di sostenibilità […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: